salta al contenuto

Spese di Giustizia

Attività svolte:
L'ufficio emette il provvedimento netto di liquidazione relativo al pagamento delle spese in materia civile e penale quali (DPR 115/2002) ad esempio: pagamento degli onorari e delle spese a periti e custodi, competenze ai difensori di persone ammesse al gratuito patrocinio, ecc.
I provvedimenti decretati dal magistrato od ordinati dal cancelliere (secondo le rispettive competenze), sono eseguiti dal Funzionario Delegato della Corte di Appello , e sono riscuotibili in contanti presso la Sezione di Tesoreria Provinciale (Banca d'Italia), oppure mediante accreditamento in c/c bancario o postale.
Ai fini della liquidazione netta e del pagamento bisogna compilare una “scheda anagrafica” e fornire all'ufficio tutti i dati anagrafici (cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza e domicilio) e fiscali (codice fiscale, Partita IVA ovvero, in caso di persone giuridiche, la denominazione completa, la sede legale e la partita IVA).
In caso di richiesta di accreditamento in conto corrente, vanno fornite altresi' le coordinate bancarie/banco posta, con particolare riguardo al codice IBAN.
La fattura, intestata alla Corte di Appello di Perugia – 06123 PERUGIA - Codice Fiscale 80007670542, deve essere prodotta prima del pagamento.

Composizione ufficio


Nome Cognome Profilo Professionale Telefono EMail
Rita Brunacci Contabile 075/5405230 rita.brunacci@giustizia.it