salta al contenuto

Piazza 4 novembre

The 4th November square La piazza IV Novembre, già detta dei Priori, centro della vita pubblica, civile e religiosa e della monumentalità di Perugia, è una delle piazze più suggestive d'Italia. Si apre tra il palazzo dei Priori da un lato e il fianco della Cattedrale, con la quattrocentesca loggia di Braccio Fortebraccio che lo continua, dall'altro, e l'occupa quasi al centro la fontana Maggiore che ne divide il settore più regolare e tranquillo da quello ove sfocia ad estuario con il suo traffico il corso Vannucci. Il palazzo dei Priori, superba espressione dello spirito comunale della città , fu eretto tra il XIII e il XV secolo. La sua massa severa, tutta chiusa nella veste di pietra squadrata e appena illeggiadrita dai due ordini di bellissime trifore gotiche che si prolungano in serrata fuga sul lato più lungo, si immette nella piazza come un potente bastione. Gli fa riscontro con la sua grigia e grezza muraglia il fianco della Cattedrale, che si leva di fronte su alta gradinata, dalla quale gestisce la gran statua bronzea di Papa Giulio III, elettagli nel 1555 dai perugini riconoscenti. L'elemento di maggiore attrattiva, nel quale si coagula con il significato spaziale anche quello artistico della piazza, è la fontana Maggiore, bellissima per l'eleganza delle linee, l'armonia delle forme e l'alto pregio delle decorazioni. Fu eretta nel 1278 forse su disegno di fra Bevignate, che immaginò due vasche marmoree poligonali concentriche sormontate da una tazza bronzea. Negli specchi delle due vasche e negli spigoli di quella superiore, stupendi bassorilievi e statue di Nicola e Giovanni Pisano rappresentano personaggi, santi, simboli e scene attinenti alla città e alla fantasia medioevale.