salta al contenuto

Funzioni Procura

La Procura della Repubblica è un organo giudiziario requirente con competenza territoriale istituito presso il Tribunale Or-dinario cui sono addetti il Magistrato che svolge le funzioni di Pubblico Ministero (Procuratore della Repubblica) e i suoi so-stituti (Sostituti Procuratori). La Procura della Repubblica svolge una serie di attività sinteticamente descritte nell'art. 73 del R.D. 30 gennaio 1941, n. 12 sull'Ordinamento giudiziario, legge che disciplina l'organizzazione della magistratura e ne descrive le funzioni. Compito preminente della Procura della Repubblica, la cui struttura gerarchica è distinta e autonoma rispetto agli organi giurisdizionali, è l'esercizio dell'azione pe¬nale che è obbligatorio e ha lo scopo di far rispettare le leggi dello Stato, la promozio¬ne della repressione dei reati in difesa dei diritti dello Stato e dei cittadini. In questo contesto il Pubblico Ministero pone altresì in esecuzione le sentenze di condanna divenute definitive. Inoltre, in sede civile, nei casi previsti dal¬la legge, interviene a tutela dei diritti de¬gli incapaci e promuove presso il Giudice provvedimenti in materia di amministrazione di sostegno, interdizione, inabilita¬zione, separazione ed altro. È utile evidenziare che, contrariamente a quanto si pensa comunemente, il Pubblico Ministero non svolge esclusiva¬mente il ruolo di "pubblica accusa": la sua missione istituzionale è iniziare e condurre le indagini per accertare che il reato sia stato effettivamente commesso e identificarne l'esecutore, ricercando anche ele¬menti a favore dell'indagato. Chiuso il procedimento penale, inoltre, la Procura si occupa di dare esecuzione alle sentenze divenute definitive, emanando le disposizioni necessarie per dare esecuzio¬ne alla pena da scontare in carcere.